Blog

Pasta fresca vegan al kamut

x 4 persone

400 g farina di kamut
200 - 250 ml acqua


Sul ripiano di lavoro formate una fontana con la farina.
Aggiungete l'acqua e mescolate con le dita, incorporando piano piano la farina finché tutto l’acqua sarà assorbita.
Impastate a mano, tirando l’impasto davanti a voi, ripiegandolo su sé stesso ripetutamente e sempre girando l’impasto di ¼ in senso orario dopo ogni piega, finché non otterrete un impasto elastico e non appiccicoso.
In caso appiccicasse potete spolverare leggermente il ripiano e inglobare la farina impastando, finché avrete una bella palla liscia e soda.
Avvolgete in pellicola alimentare e lasciare riposare l’impasto per circa 30’.
Dividete l’impasto in 4 parti uguali e ripiegate ogni pezzo a formare un rettangolo.
Mentre stendete un rettangolo di impasto tenete gli altri pezzi nella pellicola per evitare che si secchino.
Spolverate con semola e procedete a passare tra i rulli, fino a raggiungere lo spessore più sottile, quando il rettangolo diventa molto lungo tagliatelo a metà e procedete finché la sfoglia sarà bella fine.
Spolverate con abbondante semola e passate dal rullo per le tagliatelle oppure per i taglierini.
Passate la pasta nella semola e formate dei nidi.
Fate cuocere in abbondante acqua bollente per circa un minuto.
Scolate e condite con la salsa di vostra scelta.

Einen Kommentar schreiben