Blog

I semi di sesamo

I semi di sesamo

I semi di sesamo sono pronti al consumo e ricchi di gusto, adatti sia alla panetteria che alla cucina. Al loro interno possiedono una grande quantità di sostanze nutritive, grassi naturali, proteine e carboidrati. Possono essere utilizzati come fonte di calcio, sostanza utile a rinforzare ossa e denti i il loro effetto rimineralizzante è particolarmente efficace nel caso di spossatezza fisica e mentale.

Inoltre il sesamo è un ottimo alcalinizzante e disintossicante, ricco di proteine, vitamine (specialmente D ed E), grassi insaturi di tipo omega 3 e omega 6, calcio in quantità superiori a quelle presenti nel latte vaccino (il quale alto contenuto ne fa un ottimo alleato per la prevenzione dell'osteoporosi), fosforo, ferro e zinco. Tutte queste sostanze sono fondamentali per il buon funzionamento e la rigenerazione del sistema nervoso e dell'organismo in generale. 

Ma il sesamo è anche utile a proteggerci dai danni causati da delle diete troppo grasse, grazie a tre antiossidanti naturali: sesamina, sesamolina e sesamolo. La sesamina e sesamolina regolano i livelli di colesterolo nel sangue prevenendo patologie cardiovascolari mentre la sesamina tutela il fegato da danni derivanti dall'ossidazione. 
L'uso di sesamo nella dieta contribuisce inoltre a rafforzare il sistema immunitario e grazie al suo importante apporto calorico il sesamo è ottimo per integrare diete vegetariane e vegane. 

Ma come utilizzare il sesamo? Beh, provate a tostarlo prima di insaporire insalate e zuppe, aggiungetelo agli impasti di pane, biscotti e torte per aggiungere un poco di aroma e croccantezza, o se siete pazienti perché non provare a fare una buona crema di tahin? Vi lasciamo un breve ricetta pre provare a cimentarvi in casa!

La tahin è una crema a base di sesamo tipica della cucina mediorientale e diffusa principalmente in Nord Africa, Turchia e Grecia. È la salsa che va aggiunta ai ceci per fare l’hummus e può essere usata anche per condire insalate, verdure o semplicemente da spalmare sul pane. Ma non esagerate, la tahin contiene circa 600 calorie ogni 100 grammi!

Crema di tahin
100 g semi di sesamo
30 g olio di sesamo

Fate tostare leggermente i semi di sesamo in una padella antiaderente, a fuoco lento fino a quando non saranno dorati. 
Rimescolate continuamente e fate attenzione a non bruciarli perché sennò diventeranno amarognoli. 
Lasciateli raffreddare e riduceteli in una fine polvere tritandoli nel mixer.
Aggiungete l'olio di sesamo e frullate fino ad ottenere un composto cremoso. La tahin si conserva in frigorifero al massimo per un mese a patto che sia coperta con uno strato di olio.

Scrivi un commento