Blog

Mantovanine 

x 6 mantovanine

250 g farina 00 
200 g farina panettone
200 g acqua
50 g olio d’oliva
1 g lievito in polvere
8 g di sale


In una ciotola setacciate le due farine opportunamente mischiate.
In un'altra ciotola unite l’olio all'acqua, poi aggiungete le farine setacciate e impastate aiutandovi con una forchetta.
Quando quasi tutta l'acqua sarà assorbita aggiungete il sale.
Impastate a lungo finché otterrete un impasto omogeneo e compatto.
Mettete l’impasto in una ciotola ricoperta da pellicola alimentare e fate lievitare 1 ora a temperatura ambiente.
Riponete la ciotola in frigorifero per tutta la notte per almeno 8 ore fino a 24 ore.
Fuori dal frigorifero dividete l’impasto in 6 pezzi e stendete dei rettangoli lunghi e sottili.
Arrotolate l’impasto e stendete di nuovo dal lato più lungo.
Arrotolate l’impasto formando dei cilindri abbastanza tozzi.
Tra una cilindratura – si chiama così questa operazione di arrotolamento e stesura dell’impasto – e l’altra lasciate riposare l’impasto circa 10’-15’ poiché l’impasto che subisce questo tipo di lavorazione diventa molto forte e se lavorato troppo presto tende a strapparsi.
Qualche minuti di riposo permetterà all’impasto di rilassarsi ed essere più facilmente lavorabile.
Per ottenere delle mantovanine armoniche è necessario stendere un rettangolo molto lungo e stretto.
Mentre arrotolate l’impasto tiratelo leggermente verso di voi per rendere il cilindro di impasto più compatto e per creare il bell’effetto di spirale decrescente.
Ci vuole un po’ di tempo per prendere confidenza con questa tecnica ma vedrete che dopo un po’ di pratica otterrete delle mantovanine stupende.
Potete consultare queste immagini https://www.pinterest.ca/pin/495958977685857799/?lp=true per vedere come fare la formatura.
Lasciate su una teglia coperta con carta da forno e lasciate lievitare circa 3 ore.
Cottura in forno preriscaldato a 250°C, prima di infornare fate un profondo taglio su ciascuna mantovanina, abbassate a 200°C e fate cuocere 10’, in seguito portate il forno a 180°C e ultimate la cottura, circa 15’-20’.
Le mantovanine devono essere leggermente dorate.
Se date dei colpetti con le nocche sul fondo del pane e sentite un suono sordo vuol dire che il pane è cotto.
Lasciate raffreddare su una gratella.
Le mantovanine tendono a seccare nel giro di una giornata, è preferibile consumarle in giornata oppure congelarle subito dopo il raffreddamento.

Scrivi un commento